SCOPRI I 20 SUPERALIMENTI CHE TI AIUTERANNO A VINCERE LA GUERRA CONTRO I KILI IN ECCESSO

Per alimentazione bilanciata o equilibrata si intende un modo di alimentarsi corretto sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

L’alimentazione equilibrata ha la finalità di garantire un apporto adeguato di energia e di nutrienti, prevenendo sia carenze che eccessi nutrizionali.

Abbinare delle abitudini alimentari sane e bilanciate al movimento delle coreografie allenanti di BALLA&SNELLA è la sinergia perfetta per perdere grasso e tonificare tutti i gruppi muscolari.

In  questo breve report voglio indicarti alcuni alimenti che possono concorrere a raggiungere i nostri obiettivi senza sottoporsi ad allenamenti stressanti e/o alle classiche restrittive e deprimenti diete.

In natura infatti, sono diversi i cibi gustosi, cibi a basso contenuto di grassi che possono farci perdere peso in modo equilibrato e veloce. Frutta, mandorle, cannella, caffè, funghi e salmone sono solo alcuni degli alimenti che menzioneremo che possono essere associati in una dieta a basso contenuto calorico ma con molte proprietà nutritive, per dimagrire in fretta ma nel modo giusto.

Ecco Quì I 20 Superalimenti Che Si Trasformeranno Nei Tuoi Super Alleati Nella Lotta Al Grasso Ostinato

MANDORLE: Questa frutta secca è calmante ed emolliente grazie al suo elevato contenuto di proteine, vitamine, magnesio, ferro, potassio, rame, fosforo e grassi insaturi. Le mandorle sono particolarmente digeribili e aiutano a mantenere i livelli di glucosio nel sangue entro valori stabili, contribuendo a controllare la fame.

MELE: Lo sapevi che mangiare una mela prima di un piatto di pasta può aiutare ad assorbire meno calorie rispetto a quelle ingerite? 100 grammi di mela contengono infatti circa 4, 5 grammi di fibre e pertanto, se ne mangi una prima di pranzo, ti farà sentire già sazia. Inoltre, grazie al suo ricco contenuto di antiossidanti, favorisce l’eliminazione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

FAGIOLI: Alcune ricerche dimostrano che sono potenti “brucia grassi”, grazie alla presenza di fibra insolubile, proteine ​​e un tipo di carboidrati amido resistente.

CAVOLFIORE: Tra le verdure particolarmente adatte alla perdita del peso o all’eliminazione di liquidi, il ​​cavolfiore è un alimento meraviglioso. E’ ricco di vitamina C e ne fornisce circa il 36 % della dose giornaliera raccomandata. Il consumo di cavolo riduce il rischio di tumore del colon, allo stomaco, al fegato, e come la maggior parte le verdure fornisce un sacco di fibre con pochissime calorie.

CANNELLA: Mezzo cucchiaino di cannella al giorno può aiutare a mantenere lo zucchero nel sangue a livelli normali e più coerenti, riducendo la produzione di insulina, che aumenta in genere dopo i pasti e assimila i grassi.

CAFFE’: Lo sapevate che il consumo di caffè può aiutare a perdere peso? E’ dimostrato che la caffeina contenuta nel caffè può aumentare l’attività metabolica fino al 15 %e il suo effetto può durare fino a quattro ore. Bere caffè può bruciare da 30 a 50 calorie al giorno. Le persone che hanno bevuto tre tazze di caffè al giorno hanno mostrato il ​​30 per cento in meno di probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2. L’acido clorogenico contenuto nel caffè può aiutare a prevenire d’altra parte, il fenomeno dell’insulino-resistenza, che può causare l’insorgenza di diabete e obesità.

RICOTTA: Una porzione di ricotta fornisce 14 grammi di proteine ​​per appena 81 calorie. La ricerca mostra che le proteine contenute nella ricotta aiutano a mantenere alto il livello di attività metabolica. Vi sentirete molto soddisfatti mangiando di gusto e controllando le calorie allo stesso tempo. Le donne che mangiano più proteine hanno muscoli più tonici.

UOVA: Le uova ricche di proteine, aiutano a controllare la fame durante tutta la giornata. Il tuorlo non è assolutamente da condannare o da escludere dalle nostre pietanze alimentari! Cotte, in camicia, strapazzate o sode sono sempre un buon alimento per perdere peso. Ricordate gli spinaci sono un ottima e gustosa combinazione con un piatto di uova, nonché un importante fonte di ferro.

AGLIO:  Alcuni studi americani sviluppati su un gruppo di persone a dieta, hanno mostrato che coloro che condivano il cibo con l’aglio perdevano peso più facilmente rispetto a quelli che non lo utilizzavano. Il sapore intenso di questo cibo lo rende particolarmente presente in molte preparazioni culinarie. L’aglio ha anche proprietà antibiotiche.

LENTICCHIE: Questi vegetali sono ricchi di proteine ​​e di fibre solubili e mantengono un livello costante di zucchero nel sangue. Mangiare lenticchie, contrasta quindi gli effetti negativi che possono essere causati da picchi di insulina nel corpo, in particolare in relazione all’accumulo di grasso nella zona addominale. Dal momento che sono ricche di proteine, si può tranquillamente fare un pasto con un piatto di lenticchie e olio d’oliva.

OLIO: Pensi che l’olio d’oliva sia un condimento da escludere completamente in una dieta a basso contenuto calorico? Non è così! L’olio d’oliva ha grassi benefici che promuovono la sazietà. Alcuni studi dimostrano che l’olio ha proprietà anti-infiammatorie e viene utilizzato per aumentare il potere antiossidante.

PARMIGIANO: Le donne che consumano regolarmente prodotti lattiero-caseari hanno meno probabilità di aumentare di peso nel corso del tempo. Secondo la ricerca, tutti i prodotti lattiero-caseari hanno l’acido linoleico che può aiutare a bruciare i grassi.

PERE: Un frutto di medie dimensioni fornisce circa 5,5 grammi di fibre, che ti aiutano a sentirti più sazia dopo averlo mangiato. Uno studio brasiliano condotto su alcune donne a dieta ha dimostrato, che le donne che avevano mangiato le pere avevano perso più peso rispetto a quelle che avevano preferito mangiare biscotti di farina d’avena, nonostante avessero le stesse calorie.

FUNGHI: Lo sapete che i funghi contengono pochissime calorie e possono essere utilizzati al posto della carne nei piatti salati per tagliare le calorie? 100 grammi di funghi contengono meno di 20 calorie e pochi grassi.

QUINOA: La quinoa aiuta a ridurre la fame e fornisce molte fibre e proteine.

PEPERONI ROSSI: Queste verdure sono ricche di vitamina C che aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a prevenire i danni cellulari. Mezzo peperone fornisce 75 mg di vitamina C: la dose giornaliera raccomandata.

POMODORI: Ogni volta che ne mangiate il corpo rilascia un ormone chiamato colecistochimina che chiude la valvola tra lo stomaco e l’intestino e, di conseguenza, promuove la sensazione di sazietà.

ACETO: L’Aceto contribuisce al mantenimento di un adeguato livello di insulina nel sangue. Se nel sangue risultano livelli bassi di insulina, si riduce il rischio di attacchi di fame e di assimilazione del grasso.

SALMONE:  Il salmone è ricco di acidi grassi essenziali Omega 3. Favorisce la formazione di massa muscolare, riducendo il grasso. Più massa muscolare hai più il tuo corpo brucia le calorie.

YOGURT: Lo yogurt è il cibo ideale per qualsiasi dieta per il suo contenuto equilibrato di carboidrati, proteine ​​e grassi che possono aiutare a mantenere un livello costante di zucchero nel sangue. Uno studio sperimentale americano ha dimostrato che mangiare yogurt durante una dieta a basso contenuto calorico fa perdere più grasso nell’addome.

Per concludere.

L’idea che la perdita di peso o dimagrimento avviene solo sottoponendosi a diete faticose e monotone è parte di una serie di luoghi comuni totalmente priva di fondamento scientifico.

Il nostro corpo è come una macchina che ha bisogno di energia per funzionare correttamente. Una famosa citazione latina dice: “mens sana in corpore sano”, indicando che una mente attiva e brillante è il risultato di un corpo sano e, quindi, il benessere della persona dipendente dall’armonia psicofisica. La natura ci ha dato un certo numero di alimenti ricchi di sostanze nutritive e sapori e allo stesso tempo con quasi nessun grasso! Perché non mangiare questi preziosi alimenti integrandoli nella vostra dieta? Una dieta di successo è il risultato di un programma equilibrato, combinato con l’attività fisica, e ricorda che la qualità del cibo è importante quanto la quantità.

“Gestire il proprio peso non è una questione di forza di volontà o di rilevanti riduzioni del cibo, … ma può essere una delle abilità da apprendere e utilizzare nel tempo”.

 Miriam